Sprachen

|    feedback

Le scrittrici italiane e la Grande Guerra

30 ottobre 2015 - ore 18:00. Incontro con Monica Cristina Storini, docente di Letteratura italiana presso l’Università “La Sapienza” di Roma

L’intervento osserva il rapporto della letteratura femminile italiana con la Grande Guerra da tre punti di vista. Innanzi tutto come dato presente nella biografia delle autrici stesse, dato che coinvolge almeno tre generazioni di scrittrici e si traduce, se non altro esteriormente, nel loro interventismo o neutralismo. Secondariamente come strumento di costruzione dei quadri storiografici relativi al “Novecento delle autrici”, all’interno dei quali l’evento costituisce una sorta di spartiacque fra produzioni letterarie che attraversano, ridefinendoli, i generi letterari, tentando nel contempo di delineare una qualità più precisa della scrittura giornalistica e aprendo nuove possibilità a forme già consolidate, come quelle romanzesche e autobiografiche, verso una presa di coscienza più consapevole del ruolo autoriale. Infine si analizza, attraverso alcuni esempi specifici (presi, in particolare, dalle opere di Ada Negri, Elena Canino e Fausta Cialente), la modalità con cui la narrazione femminile utilizza da un punto di vista tematico-contenutistico il racconto dell’evento bellico, trasformandolo in catalizzatore di un preciso discorso sul mondo e sulla letteratura.

 

Sono previste letture dai testi delle autrici, leggerà Rosella Russo

 

Archivio Storico delle Donne, P.zza Parrocchia 16, Bolzano